flusso costante
clienti
Il Metodo - Sito che lavora - FillStudio

Sei un imprenditore?

Ricevi un flusso costante di clienti dal tuo sito web.

Non farti soffiare i clienti dalla concorrenza!

Piccolo budget

Riscontro rapido

Risultati tangibili

Sito che lavora

Utilizza il nuovo sistema basato su metodi supercollaudati da 19.800 euro al giorno.

Non stiamo dicendo che potrai eguagliare questo risultato in breve tempo. Dopotutto la stratosferica cifra di 19.800 euro al giorno è la tariffa base di Dan Kennedy, uno dei più grandi marketer al Mondo degli ultimi 40 anni.
Non possiamo pensare di insegnarti a diventare come lui, visto che è un risultato alla portata di poche persone al Mondo.
Però possiamo insegnarti un metodo innovativo che si basa sulla rielaborazione di alcune tecniche che hanno permesso a Dan Kennedy di raggiungere quei risultati.

Il Metodo - Sito che lavora - FillStudio
Un metodo che assorbe la potenza di queste tecniche e le unisce a 15 anni di ricerca specifica sulla progettazione di siti Internet, per ottenere pochi punti, semplici da capire e da applicare al tuo sito web.

Questo metodo seleziona per te i clienti all’ingresso.

Forse non ti farà fatturare 19800 dollari al giorno, ma ti garantiamo che può portarti una carriola di nuovi clienti in pochissimo tempo. Anche in un periodo di recessione come quello che stiamo vivendo, prima che i tuoi concorrenti facciano piazza pulita di quei clienti che sono ancora disposti a spendere denaro per il tuo servizio. Perché nei momenti difficili, chi si muove per primo spazza via gli altri, è una legge non scritta.

Quindi, come nei migliori club esclusivi, avrai a che fare solo con persone selezionate, che sanno come lavori, che condividono i tuoi valori e la tua visione, e che sono disposti ad aprire il portafogli per poter lavorare con te.
Troppo bello per essere vero? Assolutamente no!
Infatti a noi è successo proprio così: dopo 15 anni a inseguire i clienti come stalker, oggi siamo noi a decidere con chi lavorare. Possiamo scegliere solo i progetti che ci interessano e i clienti che ci vanno a genio. Tutto grazie al metodo che ti spiegheremo tra poco. Ma non è sempre stato così.

Sito che lavora

L’errore più diffuso sui siti Internet “classici”

facciamo
conoscere
BRAND

Per 15 anni abbiamo lavorato a stretto contatto con grandi agenzie di comunicazione, su progetti di comunicazione classica.
Sai quelli che si vedono alla tv, con i grossi tavoli, le riunioni con molte persone, gli art director, i copywriter, tutta quella roba lì?
Ecco, proprio quel tipo di lavoro.
L’idea era sempre la stessa: “facciamo conoscere l’azienda”, “aumentiamo la conoscenza del prodotto”, “creiamo valore intorno al brand”. L’ultimo esempio è più specifico, ce ne rendiamo conto, ma è comunque qualcosa che potresti aver già sentito. Se non l’hai mai sentito, meglio, dimenticalo.

Ogni volta che parliamo con un nuovo cliente è sempre la stessa musica. Vuole incrementare il numero dei propri clienti, quindi vuole un sito “per farsi conoscere”, per creare una “vetrina” o peggio ancora un “biglietto da visita”. Dan Kennedy ha avuto un’intuizione: questa idea di promozione è molto limitata, perché si basa sulla scopiazzatura delle attività promozionali di aziende gigantesche e non è adatta a realtà di piccole dimensioni.

Non ha alcun senso cercare di imitare il marketing delle grandi aziende.
budget
multinazionale
fallimentari

Le esigenze di una multinazionale sono molto diverse da quelle delle piccole attività e ancora di più da quelle dei professionisti.
Se non hai il budget promozionale di una grossa multinazionale è perfettamente inutile ispirarsi a quel modello, i risultati saranno sempre fallimentari.
Ecco perché il 78% dei siti delle piccole attività è completamente inutile e non porta risultati: sono costruiti su idee sbagliate.

Sito che lavora

Non serve a nulla “farti conoscere”

inutili

Non basta che le persone ti conoscano, che leggano proclami di “professionalità”, “qualità”, “correttezza”, “precisione” e blablablabla. Sono cose che scrivono tutti, sempre nello stesso modo. E ovviamente chi legge lo sa e scarta automaticamente il messaggio. In questo modo il tuo impegno e i tuoi investimenti per realizzare il sito vengono polverizzati, non sono serviti a nulla di nulla, zero. Hai buttato via tempo e soldi. La maggior parte dei professionisti come te non ha la possibilità di bruciare denaro in operazioni pubblicitarie inutili.

In quanto professionista hai bisogno di un modello che ti permetta di:

salvadanaio

Investire piccole cifre

megafono

Veicolare il tuo messaggio in modo da sollecitare una risposta del tuo potenziale cliente

portafoglio

Rientrare nel più breve tempo possibile dell’investimento fatto

statistiche

Verificare i risultati raggiunti in modo da ottimizzarli e far rendere sempre meglio il tuo investimento

Risposta

La chiave è nella risposta. È la risposta che cambia completamente le regole del gioco. Perché con una semplice risposta, il tuo potenziale cliente ti ha aperto la porta. Ti ha detto che è interessato. Ti ha dato il permesso di contattarlo per spiegargli meglio come puoi essergli utile.

È già un ottimo risultato! Sicuramente migliore di quello di un sito inutile che dice al tuo potenziale cliente che sei “affidabile e professionale” e poi lo lascia andare via senza poterlo rintracciare mai più.

Capisci la differenza?
Ti rendi conto del vantaggio che puoi avere, restando in contatto con i tuoi potenziali clienti?

E se ti dicessimo che esiste un metodo che rende tutto questo reale, ti interesserebbe?
ECCOLO.

Il Metodo

Il metodo “Sito che lavora”

Abbiamo chiarito che il sito non può essere una semplice “vetrina”, non servirebbe a niente. Il sito deve lavorare per diffondere il tuo messaggio e per stimolare i potenziali clienti a farsi avanti in massa.

Per ottenere questo fondamentale risultato devi farti le domande giuste:
  • Questa singola caratteristica del sito è utile al mio scopo?
  • Eccita il potenziale cliente e lo spinge a rispondere?
  • Il suo effetto è misurabile?

Se la risposta è “no”, buttala via, senza pietà. Rischierebbe di rubare l’attenzione dell’utente, mettendo in ombra gli elementi veramente importanti.

risposta

Ogni pagina di un sito deve stimolare una RISPOSTA

statistiche

La risposta deve essere MISURABILE

No distrazioni

Non devono essere presenti elementi che DISTRAGGONO dal messaggio principale

Sito che lavora

Come mettere in pratica il metodo?

domande
opportune
attenzione
agli obiettivi

A essere sinceri non è particolarmente difficile: è sufficiente imparare a pensare nel modo corretto, facendosi le domande opportune e facendo particolare attenzione agli obiettivi da raggiungere.
Seguendo i tre semplici punti fondamentali che ti abbiamo indicato qualsiasi agenzia web dovrebbe essere in grado di creare un “Sito che lavora in grado di procurarti clienti.

Perché non lo fanno? Semplicemente perché non hanno le informazioni necessarie. Perché è molto più comodo continuare a fare così come hanno sempre fatto, anche se non ottengono risultati.

Lo sappiamo, l'abbiamo fatto anche noi per anni, prima di capire quale fosse il modo per rendere veramente produttivo un sito internet.
Ora anche tu sai cosa funziona e cosa no.
Ma non ci basta darti questi spunti. Vogliamo andare oltre, anche se potrebbe sembrare contro i nostri stessi interessi.

Sito che lavora

Puoi iniziare senza un’agenzia

motivazione
competenze
accessibili
metodo di
lavoro

Infatti, se hai una buona dose di motivazione e un minimo di confidenza con gli strumenti informatici, puoi realizzare il tuo “Sito che lavora” in prima persona, senza rivolgerti a un’agenzia. Le competenze che servono per creare una struttura basica - ma proficua - sono piuttosto accessibili, e chiunque può impararle in un lasso di tempo relativamente breve.

Inoltre potrebbe valere il vecchio adagio “chi fa da sé, fa per tre”. Infatti il numero di agenzie in grado di accettare e condividere queste informazioni non è certamente alto.
Non è facile pensare che tu possa semplicemente presentarti da un’agenzia qualsiasi e chiedere che vengano applicate le informazioni che hai imparato. Pur essendo del tutto logiche e piuttosto semplici, probabilmente troverai una barriera.
Non è facile modificare qualcosa nel proprio metodo di lavoro.
Non è facile accettare che qualcun altro possa dirci come dobbiamo lavorare, soprattutto se non è del settore.

Servono voglia di migliorare, fame di raggiungere risultati reali e apertura mentale.

Avere tutto sotto il tuo controllo ti permetterà di integrare la tua strategia senza ingerenze esterne. Potrai concentrarti sugli aspetti del tuo sito che sono davvero utili per la tua professione, buttando via tutto ciò che è inutile o addirittura dannoso.
In più terrai sotto controllo le spese, perché risparmierai sui costi d’agenzia. Un lavoro migliore, con una spesa inferiore.

flusso costante
clienti
autonomia
Il Metodo - Sito che lavora - FillStudio

Il Metodo

Sito che lavora

Ricevi un flusso costante di clienti selezionati dal tuo sito web.

GUIDA RAPIDA PER LIBERI PROFESSIONISTI E IMPRENDITORI.

© 2021 FillStudio | Privacy Policy